RSS

Dragonlance – Gli Eroi della Lancia – Sturm Brightblade

05 Giu

Sturm Brightblade
Umano Guerriero 5° Livello
Allineamento Legale Buono
For 18 (+4) Des 12 (+1) Cos 16 (+3)
Int 14 (+2) Sag 12 (+1) Car 12 (+1)Immagine

Fin dai tempi di Huma, il primo Dragoniere I Cavalieri di Solamnia sono stati il simbolo della giustizia e della verità e rappresentavano l’eroe nobile, fiero, compassionevole e buono. Questo fino all’avvento del Cataclisma quando la popolazione di Ergoth, supplicarono i Cavalieri di aiutarli. Purtroppo anche i Cavalieri persero il favore degli Dei quando la montagna infuocata colpì Istar. L’ordine dei Cavalieri, impotente non riuscì ad accontentare le innumerevoli richieste di aiuto e in breve molti si ribellarono contro di loro scacciandoli dalle loro terre e assaltando le loro fortezze condannando i membri dell’ordine all’esilio o a morte certa. Il padre di Sturm, faceva parte dell’ordine dei Cavalieri di Solamnia e non appena la popolazione si fece minacciosa, fece allontanare la moglie e il piccolo Sturm ancora in fasce, verso il più sicuro sud di Ansalon.
La madre di Sturm si stabilì a Solace dove crebbe il piccolo secondo i dettami delle famiglie nobili di Solamnia, seguendo le regole dei cavalieri.
Il giovane Sturm crebbe diventando un forte combattente con un forte senso di giustizia e onore. Fu cresciuto come un Cavaliere di Solamnia anche se non apparteneva di fatto all’ordine.
Strinse un forte legame di amicizia con Caramon con il quale condivideva la passione per la spada e quando conobbe Tanis non esitò a seguirlo nei suoi viaggi.
Quando al compagnia decise di separarsi, Sturm viaggiò verso nord con Kitiara dalla quale si separò presto in cerca del suo passato. Raggiunse Vingaard Keep, un tempo la sua casa, e vi trovò solo desolazione. Dalla fortezza riuscì solamente a recuperare il retaggio della sua famiglia, l’armatura da cavaliere e nella spada di famiglia.
Sturm fece ritorno a Solace con la consapevolezza che la vera essenza del cavalierato risiede nei cuori delle persone . Inoltre ebbe la certezza della bontà degli ideali perpetrati da suo padre fino alla morte, e questo gli bastava.
Personalità
Il motto dei Cavalieri di Solamnia è Est Sularus oth Mithas, l’onore è la mia vita. Per Sturm questo ideale è da seguire in ogni momento e ogni azione della sua vita, a tutti i costi. Sturm è un uomo solenne e dal nobile aspetto. I suoi ideali da cavaliere non gli vietano di gettarsi in battaglia se lo crede necessario ma seguirà sempre i dettami dell’onore e del rispetto dell’avversario. L’onore però non vieta una strategica ritirata se necessario.
La sua più grande paura è quella di disonorare se stesso, il cavalierato o la memoria di suo padre. La sua parola data vale come un giuramento e difficilmente non viene meno a quanto promesso.
Brightblade: la spada di famiglia di Sturm ha notevoli proprietà magiche. Appartenuta fin dai tempi precedenti al Cataclisma agli antenati di Sturm, la spada ha dato il nome alla linea di sangue dei Brightblade. Solo chi è puro, onorevole e generoso può impugnare la spada. Questa lama forgiata dai nani non subisce gli effetti del tempo e non perde mai il filo. Bightblade è una Spada a due mani con bonus magico di +3.

Altezza 1.83 m Peso 76 Kg
Capelli Marrone scuro (Barba e Baffi) Occhi Marroni
Età 29 anni (37 apparenti)

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 5 giugno 2014 in Uncategorized

 

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: